« Una ragazza a cui Dutch van der Linde ha sparato in testa in quella rapina al traghetto, qualche anno fa. La stessa in cui hanno sparato a te. Una ragazza carina, finché un occhio non le penzolò da una guancia... e il suo cervello non imbrattò un muro. »

(Lo Strano Tizio)

Heidi McCourt è un personaggio non visto e deceduto menzionato in Red Dead Redemption e Red Dead Redemption 2.

Passato[modifica | modifica sorgente]

Heidi McCourt era una giovane donna uccisa da uno sparo alla testa durante il Massacro di Blackwater da Dutch van der Linde. Viene descritta come una civile innocente ed indifesa che era presente durante la rapina al battello di Blackwater messa in atto dalla Banda di Van der Linde. Javier Escuella assistette alla sua morte e più tardi affermò che Dutch la uccise in "brutto modo", aggiungendo poi che però era una "brutta situazione".

Ciò che motivò Dutch a sparare a McCourt è sconosciuto. Durante la permanenza della banda a Shady Belle, John Marston discute dell'incidente e della sua preoccupazione per Dutch intorno al fuoco. Menziona che Micah Bell incoraggiò Dutch ad ucciderla e che Dutch si giustificò poi dicendo che era necessario farlo per "sopravvivere". Nonostante ciò, la sua morte rimane un argomento ambiguo e controverso.

Interazioni[modifica | modifica sorgente]

Heidi viene menzionata dallo Strano Tizio quando parla con John Marston durante la missione sconosciuto "Ti Conosco".

In Red Dead Redemption 2, Heidi viene menzionata molte volte durante delle discussioni riguardanti la rapina fallita al battello.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Alcuni giocatori confondo Heidi con Muriel Scranton, in quanto entrambe sono state uccise da uno sparo alla testa di Dutch van der Linde durante una rapina. Tuttavia, Heidi venne uccisa nel 1899 e Muriel nel 1911.
  • In un certo senso, la morte di Heidi è il catalizzatore degli eventi di Red Dead Redemption 2, in quanto ha portato la rapina a fallire, portando di conseguenza a tutti gli eventi del gioco.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.