FANDOM


« La gente non dimentica. Nulla viene perdonato. »

RDR John Marston nothing gets forgiven

John Marston è un personaggio della saga di Red Dead, che compare come protagonista nel primo capitolo e nello spin-off "Undead Nightmare" e come secondo personaggio giocabile nel secondo capitolo.

Storia Modifica

Passato Modifica

John Marston nacque nel 1873. Suo padre era un immigrato scozzese nato su una barca per New York, mentre sua madre era una prostituta che morì dandolo alla luce. Il padre di John venne accecato durante una rissa in un bar a sud di Chicago, ed era un uomo che amava parlare della Scozia e di come odiasse gli inglesi per ciò che avevano fatto a bisnonni che non aveva neanche conosciuto.

Nel 1881, il padre di John morì. Lui aveva solo otto anni e venne mandato in orfanotrofio, dove passo gli anni successivi. Alla fine, riuscì a fuggire e cercò di fare fortuna vivendo per le strade. All'età di undici anni, John commise il suo primo omicidio, sparando ad un uomo, nonostante affermasse che non era colpa sua. Nel 1885, John venne scoperto a rubare a dei proprietari di alcune piantagioni e venne condannato a morte. Dutch Van Der Linde intervenne e gli salvò la vita, accogliendolo nella Banda Di Van Der Linde insieme ad Hosea Matthews, Arthur Morgan e Susan Grimshaw. Dutch gli insegnò a sparare, a cavalcare, a raccogliere materiali e a leggere e instillò in lui l'amore per la natura.

John divenne un fuorilegge ed un pistolero, commettendo numerosi crimini insieme ai suoi compagni di banda, divenendo uno dei seguaci più fedeli di Dutch.

Nel 1894, una prostituta di nome Abigail Roberts si unì alla banda e, sebbene avesse avuto numerosi rapporti sessuali con altri membri della banda, si innamorò di John e i due ebbero un figlio, che chiamarono Jack. La banda divenne una famiglia per Jack, che iniziò a chiamarne tutti i membri "Zio" o "Zia". Nei primi anni, John affrontò molte difficoltà, legate sopratutto al pensiero che, forse, Jack non era figlio suo. Quando Jack aveva circa un anno, John lasciò la banda per un anno, per poi ritornare. Il suo ritorno venne ben accolto da tutti, tranne che da Arthur Morgan, che prese l'abbandono di John come un tradimento.

La banda continuò a muoversi finché non raggiunse Blackwater, dove decise di rimanere. Arruolarono nuovi membri, come Charles Smith e, in particolare, Micah Bell, che insistette per rapinare un battello ormeggiato al porto. John partecipò al colpo insieme ad Javier, Sean e i fratelli Callander (Mac e Davey). La rapina fu un disastro e centinaia di Pinkerton circondarono il battello. Jenny e Davey morirono , Mac venne separato dalla banda e Sean venne catturato da dei cacciatori di taglie. John venne ferito ad una gamba e fuggì con il resto della banda verso nord.

Eventi di Red Dead Redemption 2 Modifica

Capitolo di Colter Modifica

Dopo la disastrosa rapina al battello di Blackwater, la banda fugge verso nord. Mentre cercano un riparo, John e Micah, una delle nuove aggiunte della banda, escono alla ricerca di cibo e di un posto dove stare. Tuttavia, Abigail inizia a preoccuparsi quando John, dopo due giorni, non ritorna. Implora Arthur di andare a cercarlo e, dopo l'intervento di Hosea, Javier e Morgan escono a cercarlo. Riescono a trovarlo in cima ad una montagna, ferito gravemente e con il cavallo ucciso. Si scopre quindi che John si era perso un giorno prima ed era stato messo all'angolo sul bordo di un dirupo, da dei lupi, che gli hanno sfregiato permanentemente la guancia sinistra ed il naso. I due lo portano in salvo, con Morgan costretto ad eliminare i lupi sopraggiunti ed Escuella che carica John sul cavallo. Dopo essere tornati all'accampamento, Abigail rimprovera John per il suo comportamento e lo lascia a riposarsi per il resto della permanenza a Colter.

Capitolo di Horseshoe Overlook Modifica

Dopo essersi ripreso dalle ferite, John, insieme ad Arthur e Bill, assalta un covo degli O'Driscoll a Six Point Cabin, utilizzando le informazioni fornite da Kieran Duffy, ex membro degli O'Driscoll. John carica Kieran sul suo cavallo e arrivano in un area in mezzo alla foresta appena fuori dal campo. I tre eliminano alcuni O'Driscoll furtivamente, prima di scatenare una sparatoria. I tre riescono ad uccidere tutti gli O'Driscoll e, dopo che Kieran salva la vita ad Arthur, John e Bill lo convincono ad integrare il ragazzo nella banda, per poi tornare all'accampamento.

John, Arthur e Charles (poi raggiunti da Sean) derubano anche un treno di passaggio nello Scarlett Meadows. Riescono a rubare un carro di petrolio appartenuto al magnate petrolifero Leviticus Cornwall e a metterlo sui binari, obbligando il treno a fermarsi. Durante la rapina, John si occupa dei passeggeri, portando con sé un sacco e ordinando loro di metterci dentro tutto il denaro e gli oggetti di valore che hanno con loro. Tuttavia la legge si presenta velocemente (troppo velocemente, secondo John), ma i quattro riescono a fuggire con il bottino.

Più tardi, John e Arthur vanno a rubare un gregge di pecore per venderle all'asta di Valentine. Quando raggiungono il saloon di Valentine per brindare al successo, vengono raggiunti da Dutch e Strauss. Strauss e John si dirigono all'esterno, ma vengono catturati dagli uomini di Leviticus Cornwall. Arthur e Dutch li salvano, per poi smontare l'accampamento e prepararsi ad andarsene.

Capitolo di Clemens Point Modifica

John, Arthur e Javier fanno un accordo con i Gray, secondo il quale dovranno rubare i preziosi cavalli dei Braithwaite e rivenderli per 5.000 dollari. I tre riescono ad entrare nella stalla, dove uccidono lo stalliere e rubano i cavalli. John conduce il gruppo a Clemens Cove, dove scoprono che il prezzo massimo per i cavalli è di 700 dollari.

Dopo che Jack viene rapito dai Braithwaite, John attacca la villa insieme alla banda, nella speranza di poter recuperare suo figlio. Dopo aver scoperto che il bambino non è lì, John va su tutte le furie.

Dopo che i Pinkerton individuano l'accampamento della banda, John e Arthur raggiungono Shady Belle per fare piazza pulita di tutti i membri della Banda Del Lemoyne rimasti. Dopo averli eliminati, i due gettano i cadaveri nella palude e John conduce la carovana all'accampamento.

Capitolo di Saint-Denis Modifica

John, Arthur e Dutch si dirigono alla villa di Angelo Bronte per negoziare dopo aver scoperto da Catherine Braithwaite che è lui ad avere in custodia Jack. Per effettuare uno scambio equo, Bronte ordina a John e ad Arthur di eliminare alcuni profanatori di tombe nel cimitero della città. Il duo uccide i profanatori, ma la polizia, attirata dagli spari, sopraggiunge, obbligando John e Arthur a fuggire silenziosamente. Quando ritornano alla villa di Bronte, questi gli riconsegna Jack. Il gruppo ritorna all'accampamento, dove si celebra una festa per il ritorno di Jack.

Il rapporto tra John e Dutch inizia a deteriorarsi in questo capitolo, in quanto Dutch crede che John stia perdendo fede in lui a causa di Abigail e John inizia a mettere in dubbio le idee di Dutch.

Più tardi, John prende parte all'assalto alla villa di Bronte in rappresaglia per essere stati ingannati. Durante l'assalto, John trova Bronte e lo stordisce con un pugno in faccia. Successivamente, osserva Dutch affogare Bronte e rimane scioccato. Durante la rapina alla banca di Saint-Denis, John viene arrestato e rinchiuso al penitenziario di Sisika.

Capitolo di Beaver Hollow Modifica

Dopo che Dutch e gli altri quattro ritornano da Guarma, Arthur e Sadie Adler perlustrano il penitenziario di Sisika utilizzando una mongolfiera e riescono a far evadere John di prigione, prima di ritornare a Beaver Hollow. Tuttavia, Dutch rimprovera Arthur e Sadie per aver fatto evadere John prima del necessario, nonostante i poliziotti volessero farlo impiccare. A questo punto, il rapporto tra Arthur e Dutch si deteriora a causa del cambiamento di Arthur (causato principalmente dalla scoperta di avere la tubercolosi) e questo ha delle ricadute anche sulla famiglia di John, verso la quale, Dutch perde fiducia.

Galleria Modifica

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.